LeoBrogioni blog

fotografia, fotogiornalismo, giornalismo, mass media

07 luglio 2008

Ed Kashi | Arthur e Van Agtmael | Fake or real | Brenda Kenneally

Documenting The Paradox Of Oil, Poverty In Nigeria | NPR

Posted: 07 Jul 2008 10:30 AM CDT

Intervista di NPR ad Ed Kashi riguardo il suo ultimo lavoro sull'industria petrolifera in Nigeria. Kashi è infatti il co-autore di "Curse of the Black Gold", libro realizzato con Michael Watts e pubblicato da PowerHouse Books, che documenta la relazione tra il petrolio, l'ambiente e la comunità nigeriana nei 50 anni trascorsi da quando l'oro nero è stato scoperto nell'area. Seguendo i links potete ascoltare l'intervista, vedere un'anteprima dell'audiovisivo prodotto da MediaStorm e leggere un estratto del libro.

Magnum Blog / A short conversation with the new Magnum nominees Olivia Arthur and Peter van Agtmael - the photo blog of Magnum Photos

Posted: 07 Jul 2008 07:02 AM CDT

Brevi conversazioni con i due nuovi candidati all'ingresso in Magnum (vedi anche post precedente)

NOVA | Fake or Real? | PBS

Posted: 07 Jul 2008 07:00 AM CDT

Divertitevi a scoprire se queste nove foto sono vere o false (manipolate digitalmente).

Le Prix CANON de la femme Photojournaliste 2008 (AFJ) à Brenda Kenneally

Posted: 07 Jul 2008 06:55 AM CDT

Il Premio Canon per donne fotogiornaliste è andato quest'anno a Brenda Kenneally, già conosciuta ai frequentatori di questo blog per il suo lavoro .

Etichette: , , , , , ,

|| Leo Brogioni, 19:16 || link || (0) commenti || ||

05 giugno 2008

L'Italia chiamò

Con Matteo Scanni e Angelo Miotto ho realizzato "L'Italia chiamò": un documentario autoprodotto su quattro militari italiani contaminati dall'uranio impoverito che cercano un difficile ritorno alla normalità al rientro dalle missioni di pace in Kosovo, Bosnia e Iraq.

Sotto potete vederne il trailer



Questo il testo di presentazione che abbiamo scritto

Sono migliaia. Contaminati, malati, alcuni già morti. Giovani militari, in divisa. Chi per passione, chi per necessità economica, mandati a combattere senza le necessarie precauzioni, anche se ministri e generali conoscevano i rischi. Il nemico invisibile è la radiazione, la polvere sprigionata dai proiettili all’uranio impoverito, caduti a pioggia su Bosnia, Kosovo, Irak. O esplosi nei poligoni di tiro italiani.

Quattro storie viste nella quotidianità di chi è guarito, di trattamenti sfinenti di chemioterapia, di capelli e fiducia persi nella negazione continua delle istituzioni, di chi è rimasto senza un figlio e in casa non ride più da anni. Quattro soldati mandati a svolgere ‘il loro dovere’. Ma la missione più rischiosa non era sotto il fuoco nemico.

Il documentario è uno dei tre finalisti della sezione Premio Produzione del Premio Giornalistico Televisivo Ilaria Alpi ed inoltre è stato selezionato per il Bellaria Film Festival, per il Napoli Film Festival e per il Premio Internazionale Documentario Reportage Mediterraneo.
Sarà proiettato a Bellaria Venerdì 6 Giugno (alle 13.30 al Cinema Astra) e Sabato 7 Giugno (alle 18.30 al Cinema Pjazza) e a Napoli Giovedì 12 Giugno (alle 16.30 a Castel Sant'Elmo in Sala 1).

Abbiamo voluto realizzare un film che racconta la quotidianità di chi deve convivere con una malattia arrivata all'improvviso a causa di omissioni, dolo e colpe delle istituzioni militari. Un lavoro costruito su racconti e storie, dove non succede niente di particolarmente spettacolare, ma che entra nel privato di coloro che ci hanno aperto le loro case e ci hanno resi partecipi dei loro ricordi. Un giornalismo lontano da quello cui ci ha abituato la real tv dominante e che è ben esemplificato dalla clip che potete vedere qui sotto.


Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 19:40 || link || (0) commenti || ||

10 novembre 2007

David Randall fans club

Dopo aver letto il suo ultimo pezzo su Internazionale, ho intenzione di fondare il David Randall fans club: si accettano adesioni.
I suoi due libri "Il giornalista quasi perfetto" e "Tredici giornalisti quasi perfetti" sarebbero da adottare come libri di testo obbligatori in tutte le scuole o facoltà di giornalismo e comunicazione. Una buona recensione del primo la trovate su fotoinfo. I suoi articoli pubblicati in Italia da Internazionale, e disponibili anche on line, costituiscono una raccolta di ottime lezioni di giornalismo. Per la cronaca David Randall è un giornalista britannico, nato nel 1951 e attualmente senior editor dell'Independent on Sunday di Londra.
Vado a preparare le tessere.

Etichette: , ,

|| Leo Brogioni, 18:18 || link || (2) commenti || ||

28 maggio 2007

Le foto di Getty Images "royalty free" su lulu.com

Photodigit ci informa di un accordo tra Lulu.com e Getty Images (altri dettagli potete trovarli qui ).

Sent to you by Leo via Google Reader:

Le foto di Getty Images "royalty free" su lulu.com

via Photodigit on May 23, 2007

Grazie a un accordo pluriennale tra Lulu.com e Getty Images, a partire dalla prossima estate, autori, creatori e aziende, potranno avere accesso a una parte della collezione "Getty Images royalty-free" per arricchire i propri lavori originali, proteggendo e ricompensando i proprietari dei diritti. Questa alleanza permetterà ai creatori di utilizzare strumenti che, in precedenza, erano accessibili solo dalle aziende e dalle case editrici.

Le collezioni che Getty Images renderà disponibili spazieranno dal business al mondo della scuola, dalla salute alla natura e i viaggi. Nuovi contenuti verranno aggiunti con periodicità, per assicurare ai creatori di Lulu.com una galleria di immagini sempre aggiornata. Tutte le immagini sono disponibili con una licenza flessibile "royalty free". Ogni volta che verrà acquistato, tramite il mercato di Lulu.com, un prodotto contenente un'immagine della collezione, il costo di utilizzo dell'immagine stessa verrà incluso nel prezzo di vendita del prodotto e quindi pagato dall'acquirente.

"I creatori di qualsiasi genere, dalle società agli autori, dagli hobbysti alle associazioni no-profit, sono alla ricerca di immagini ad alta qualità da aggiungere ai propri lavori, siano essi manuali tecnici, romanzi, album fotografici o calendari - ha dichiarato Bob Young, CEO di Lulu.com -. L'accordo con Getty Images permetterà a tutti i creatori di Lulu, non solo di avere accesso a questi contenuti, ma anche di utilizzarli per rendere le proprie creazioni maggiormente commerciabili".

I prodotti disponibili su Lulu comprenderanno galleria di copertine, funzionalità di composizione tipografica per inserire le immagini all'interno dei libri, dei libri fotografici e dei calendari.

Etichette: , ,

|| Leo Brogioni, 12:58 || link || (0) commenti || ||

26 marzo 2007

Life chiude per la terza volta

Life, rivista che ha fatto la storia del fotogiornalismo, cessa le pubblicazioni per la terza volta.
Nata nel 1936 come settimanale chiuse i battenti una prima volta nel 1972, per poi riprendere ad uscire come mensile dal 1978 al 2000, anno della sua seconda chiusura. Nel 2004 la sua casa editrice - Time Inc. - decise di riprendere le pubblicazioni come supplemento di quotidiani. Fino ad oggi: quello del 20 Aprile 2007 sarà infatti l'ultimo numero cartaceo di Life, che continuerà a vivere solo su internet, dove un rinnovato sito renderà presto visibili circa 10 milioni di immagini conservate nei suoi archivi.

Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 23:44 || link || (0) commenti || ||

19 marzo 2007

Libri: "Controinformazione" e "Il giornalismo arabo"

Ho inserito su Fotografia&Informazione le brevi recensioni di due libri che ho letto recentemente e che vi consiglio:

Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 21:52 || link || (0) commenti || ||

11 febbraio 2007

Due recensioni

Su La Stampa, a cura di Marco Belpoliti, la recensione di due libri che potrebbero risultare interessanti "Photo trouvée" e "Io non sono fotografo". L'articolo si intitola "Fotografia, l'arte più libera che ci sia"

Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 17:34 || link || (0) commenti || ||

05 gennaio 2007

L’immagine infedele. La falsa rivoluzione della fotografia digitale

Ricevo e pubblico

Mercoledì 10 gennaio 2007 alle ore 18.00
neon>campobase ospita la presentazione del libro di Claudio Marra, L'IMMAGINE INFEDELE. La falsa rivoluzione della fotografia digitale, recentemente edito da Bruno Mondatori.
L'avvento della tecnologia digitale sembra aver sconvolto il nostro modo di concepire la fotografia, sia dal punto di vista tecnico che da quello teorico. Ma questo passaggio epocale coincide davvero con una rivoluzione? La fotografia ha veramente trasformato la propria identità?
Pur senza scagliarsi contro la fotografia digitale, Claudio Marra, docente di Storia della fotografia al DAMS di Bologna, propone un confronto originale fra le due tecnologie, per tornare a riflettere su questioni fondamentali e ancora vivissime per l'identità della fotografia quali il rapporto fra realtà e rappresentazione, il ruolo e la responsabilità dell'autore, la delicata relazione con l'arte e i complessi legami con il mondo dell'informazione e della comunicazione.
Il volume è completato da brevi schede dedicate ad una campionatura di autori dai lavori dei quali Marra ricava ulteriori spunti di riflessione sulle problematiche aperte dal digitale. Le opere di due di essi – Daniela Comani e Francesco Nonino – saranno esposte negli spazi della galleria fino al 22 gennaio.

Di Daniela Comani verrà presentata una serie di foto tratte dalla serie: Eine glückliche Ehe/Un matrimonio felice, 2003-06, work in progress (messa in scena di sé stessi, fotomontaggio digitale, Piezo prints su Photo Rag Hahnemühle 310 gr., cad. 50x60cm)
In questi fotomontaggi è l'artista stessa il soggetto del lavoro, autoritratta due volte: nel ruolo di marito e in quello di moglie, rappresentati come felice coppia sposata.
Non si tratta di stilizzazione sessuale o di travestimento. I vestiti e gli accessori che Daniela Comani indossa nelle riprese fanno parte del suo guardaroba quotidiano. I volti non sono stati manipolati al computer, mimica e portamento determinano, assieme a barba e trucco, la riuscita dei due differenti ruoli. L'identità sessuale svapora nel gioco di differenze minimali.

Di Francesco Nonino sarà esposta un'ampia selezione di foto (Lambda print montate su alluminio, 50x50cm) tratta dalla serie Hortus Pictus, un progetto ispirato alla vita e all'opera di Ulisse Aldrovandi. Ripetendo il gesto di Aldrovandi di pressare le piante per essiccarle e conservarle, l'artista ha proceduto a realizzare poi scansioni dirette degli esemplari raccolti (piante comuni, anonime, raccolte ai bordi delle strade) inserendoli nello scanner. Mentre alla definizione botanica viene sostituita l'indicazione generica del sito del prelievo, la pratica diretta dello scanner che consente di riprodurre l'immagine al massimo grado di aderenza e di fedeltà genera una sorta di "immagine definitiva", rilevata in completezza di corrispondenza a ciò che presumiamo essere reale.

Alla presentazione interverrà Fabiano Fabbri, docente di Tecniche dell'arte contemporanea presso il corso di Laurea DAMS di Bologna

La mostra sarà aperta dal 10 gennaio al 22 gennaio 2007

La galleria è aperta al pubblico nei giorni feriali dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00 e su appuntamento

neon > campobase
via zanardi 2/5 40131 bologna
+39 051 5877068
info@neoncampobase.com

Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 10:45 || link || (0) commenti || ||

11 dicembre 2006

I migliori libri fotografici del 2006 secondo AmericanPhoto

Un sondaggio tra i redattori di American Photo ha dato vita alla classifica dei migliori libri fotografici del 2006 nel settore della fine art. Sono solo opinioni, ma mi sembrano degne di segnalazione. In fondo all'articolo i links alle recensioni dei singoli volumi che in certi casi conducono anche alle relative gallerie di immagini.

powered by performancing firefox

Etichette: , ,

|| Leo Brogioni, 18:09 || link || (0) commenti || ||

ZoomIn Photo+Design

Zoom In OnLine ha aperto una sezione dedicata a fotografia e design (Photography+Design Channel) con testimonianze, tutorials, commenti, notizie e interviste. Tra queste ultime da segnalare una chiacchierata con Martin Parr disponibile in streaming audio + poadcast.

powered by performancing firefox

Etichette: , , ,

|| Leo Brogioni, 17:44 || link || (0) commenti || ||

30 novembre 2006

Fur + test video sharing

Ho provato a postare una clip del film FUR: un ritratto immaginario di Diane Arbus tratta da blip.tv ma non ci sono riuscito a causa di complicazioni tecniche che si trasformano in complicati metodi per pubblicare qui il video.

E con questo ho concluso il mio improvvisato test sui siti di video sharing. Vimeo si è dimostrato il più semplice e immediato per l'inserimento di video sui blog, MyHeavy il più bello e completo (offre un motore di ricerca che considera i video contenuti su altri siti), blip.tv arriva ultimo. Ovviamente tutto è nato per trovare un'alternativa all'intasatissimo YouTube.

Etichette: , ,

|| Leo Brogioni, 00:25 || link || (0) commenti || ||

29 novembre 2006

Life (breve audiovisivo)



E con questo ho provato anche MyHeavy: che forse è più bello graficamente e non mi ha nemmeno chiesto la registrazione

Etichette: , , ,

|| Leo Brogioni, 23:43 || link || (2) commenti || ||

Need

E' uscito il primo numero di NEED, una rivista di Minneapolis che vuole essere sia una vetrina per le organizzazioni umanitarie internazionali sia un modo per stimolare l'interesse dei lettori verso i bisogni di popolazioni svantaggiate. Dal punto di vista editoriale Need vuole mettere insieme il fotogiornalismo sullo stile di LIFE, l'alta qualità di una rivista d'arte e il design nello stile di COLORS. Il primo numero contiene un lavoro del fotoreporter Steve McCurry.
Maggiori approfondimenti potete trovarli nell'articolo e nell'intervista curati da Paul Schmelzer su WorldChanging.

powered by performancing firefox

Etichette: , ,

|| Leo Brogioni, 12:14 || link || (0) commenti || ||

16 novembre 2006

EI8HT magazine

EI8HT Magazine ('8 Magazine'), rivista londinese quadrimestrale di fotogiornalismo nata nel 1991, ha recentemente vinto il premio come "best designed consumer magazine" per riviste con diffusione sotto le 40.000 copie all'annuale Magazine Design Awards organizzato dalla Press Gazette di Londra per celebrare la "brillante" industria editoriale del Regno Unito (“brilliance in the UK magazine industry”). Foto8 è da tempo presente nei miei "Links nel mondo" quindi sono contento per loro: stanno facendo un ottimo lavoro da anni.

Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 22:48 || link || (0) commenti || ||

15 novembre 2006

'O Sistema

Segnalo il libro-dvd "'O Sistema" di Matteo Scanni e Ruben Oliva, un'inchiesta giornalistica sulla camorra che andrebbe mostrata in tutte le scuole di giornalismo e di comunicazione (non a caso Matteo è uno dei docenti della Scuola di Giornalismo dell'Università Cattolica di Milano).
In merito scrive Iacopo Gori sul Corrierone (il link ce l'ho aggiunto io):

(...) oggi a Napoli comanda e funziona «O' Sistema». Quel sistema per cui i morti ammazzati in strada sono la quotidiana normalità (...). Succede così che due giornalisti e registi indipendenti - Matteo Scanni e Ruben H.Oliva - provino ad entrare più o meno di nascosto nel quotidiano di Napoli: in mezzo ai morti, agli spacciatori di Secondigliano o nella villa holliwoodiana di Walterino a Casal di Principe. Per documentare cos'è e cosa fa la camorra. Qual è la mappa aggiornata delle famiglie, come funziona «O'Sistema», come si regola, come si alimenta, come evolve e si aggiorna, come riesce a stravolgere e condizionare la vita di una città, di una provincia, di un intero Paese. Nasce un documentario - nelle librerie in questi giorni 'O Sistema.Un'indagine senza censure sulla camorra, dvd+libro, Rizzoli, premio Ilaria Alpi 2006, già clonato dalla camorra e in vendita in copie pirata anche sulle bancarelle di Napoli - che «descrive la vita di un territorio in bilico fra normalità apparente e follia criminale (...).

Libro+dvd costano 19,50 Euro (spesi benissimo) ma su IBS lo si trova scontato a 15,60 Euro.
Da non perdere anche il sito internet osistema.org con molti materiali di libero accesso e un blog.

Etichette: , ,

|| Leo Brogioni, 10:10 || link || (0) commenti || ||

28 giugno 2006

The best photography book ever written

The best photography book ever written [via PopPhoto.com]

Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 03:10 || link || (0) commenti || ||

22 ottobre 2005

Manuale per blogger e cyber-dissidenti

Reporter Sans Frontieres ha appena pubblicato un agile manualetto per chi desidera fare informazione con i blog; è rivolto in special modo a coloro che operano in paesi in cui i media tradizionali sono censurati o sotto controllo, ma contiene notizie interessanti per tutti.
Per ora disponibile in in cinque lingue (inglese, francese, arabo, persiano e cinese), lo si può scaricare gratuitamente da qui. Un'ottima recensione la trovate cliccando qui.

Etichette: ,

|| Leo Brogioni, 18:42 || link || (0) commenti || ||